NUMERO VERDE: 800-144.786

CHI SIAMO

PRESENTAZIONE

CANZONE LAICA

Quando, circa 25 anni or sono, Saman fu fondata il mondo girava in un certo verso. Al tempo stesso si poteva anche girare al contrario o non girare affatto. Insomma la vita poteva, ancora, essere inventata.
Si diceva, allora, che il lavoro ci avrebbe afflitto sempre meno e che, presto, i robot avrebbero affiancato l'uomo nei lavoro più pesante e ripetitivo e nelle incombenze più fastidiose.

Saman significava e significa "canzone" e la gioia espressa in tale termine si è sempre cercato di tradurla nelle azioni quotidiane.
Si diceva allora, e si dice adesso, che era lussuoso vivere in Saman proprio a dimostrare che Saman si distingueva dalle altre organizzazioni per avere emendato ed espulso dalla propria esistenza quel corollario di concetti strani ed astrusi che, al contrario, accompagnavano molte realtà associative. I sensi di colpa, la logica del pentimento e la mistica della sofferenza rappresentavano e rappresentano ancora oggi per noi terminologie e concetti lontani e incomprensibili.
Si raccontava allora che l'inferno, il tossicodipendente, lo aveva già provato e si doveva provare a donargli il paradiso. In terra, non in una vita futura.

Laica era Saman ieri ed oggi, di questi tempi, riafferma più che mai questo sua appartenenza. Siamo laici e quindi aperti al dubbio. Al dubbio scientifico ed alla verità altrui. Ascoltiamo, volentieri ascoltiamo, ma rivendichiamo nei confronti di chiunque il nostro paradigma valoriale che probabilmente non coincide con gran parte dei paradigmi presenti nel mondo dell'associazionismo. E, alla pari di altre associazioni, rivendichiamo il nostro insopprimibile bisogno di muoverci all'interno del disagio con la stessa disinvoltura con cui ci si muove all'interno dell'agio.
Perché, in fin dei conti, la violenza dell'esclusione non è dissimile dal ricatto dell'inclusione.
Perché, alla fine, avversiamo tutto ciò che odora di pensiero unico e verità assoluta o, peggio ancora, rivelata.

Cosa ci rimane allora? Ci rimane la capacità di stare dentro i processi sociali di mutamento che comportano, quasi sempre, il rimettersi in gioco. Che conducono al bisogno di studiare, sempre, le dinamiche e le logiche sottese a tali processi.
Gioco, studio, passione e competenze nel corso degli anni hanno rappresentato il percorso di Saman. Abbinati all'ascolto e all'accoglienza si sono tradotti nelle strutture di oggi e nella colorata organizzazione a cui abbiamo dato vita. Ma molte sfide ci aspettano.

Una, tra le più importanti, riguarda gli interventi per i consumatori. Consumatori che provengono sia dalle povertà sociali e relazionali estreme sia dalla ricchezza o dal desiderio di ricchezza altrettanto estremo.

Un'altra, non meno importante riguarda il recuperare il lusso dell'abitare Saman. La canzone che si sgrana in sogno, il sogno che si concretizza e poco importa se non è in sintonia con quanto gli altri pensano o a cui aspirano.
In ultima analisi ci preoccupiamo di non diventare dei robot.

Achille Saletti
Saman
Milano, 21 luglio 2005

associazione saman

Via Bolzano, 26
20127 Milano

C.F. 93001390819

Telefono: 02. 29400930
Fax: 02. 29519900

E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

NUMERO VERDE: 800-144.786

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Rimani costantemente informato su tutte le attività, i progetti e gli eventi organizati da Saman.

Contatto diretto

Compila il form per ricevere un contatto diretto. Tutti i campi sono obbligatori.
Acconsento al trattamento dei dati secondo la normativa sulla privacy
Torna SU